uomini contro la violenza sulle donne

BERE IL TERRITORIO VIII edizione del Concorso Letterario Nazionale - Go Wine

Inviato da associazione Go Wine il

“BERE IL TERRITORIO”
I giovani raccontano il loro rapporto con il vino

1. L’ottava edizione del concorso letterario “Bere il Territorio” è promossa dalla Associazione Go Wine ed è riservata ai giovani tra i 18 ed i 30 anni; i partecipanti dovranno redigere un testo in forma libera che racconti il loro rapporto con il vino e quanto ad esso inerente, con particolare riferimento alla cultura, alla società ed all'ambiente che caratterizzano l'universo del vino.

2. Ogni concorrente o gruppo potrà partecipare con un solo elaborato inedito, in lingua italiana, della lunghezza minima di due cartelle (3600 battute) e massima di 5 cartelle (9000 battute), redatto anche su supporto magnetico.

3. È inoltre istituita, a latere del concorso generale, una sezione speciale riservata agli studenti degli istituti agrari italiani (di età compresa tra i 14 ed i 20 anni) ed agli studenti degli istituti alberghieri italiani (di età compresa tra i 14 ed i 19 anni).
Gli studenti dovranno tenere conto delle conoscenze acquisite durante il corso di studio, e far riferimento ai vitigni e ai vini della zona di provenienza o di altre zone di cui si sono occupati in maniera specifica, con particolare attenzione a quelli autoctoni, rilevandone le peculiarità, ponendo in evidenza il legame privilegiato con il territorio, anche attraverso l’influenza sul paesaggio agricolo, e facendo riferimento alle tecniche di coltivazione, alle possibilità di valorizzazione, agli impieghi gastronomici, etc.
Potranno partecipare al concorso singoli studenti oppure piccoli gruppi non superiori a 5 persone. Gli elaborati dovranno avere la medesima lunghezza di cui all’art. 2.

4). Ogni testo dovrà contenere, in calce, le generalità del concorrente: nome, cognome, data di nascita, indirizzo, numero di telefono ed eventualmente il riferimento dell'Istituto di appartenenza (vd. articolo 3).

5). Gli elaborati dovranno pervenire, in tre copie dattiloscritte, entro il 15 febbraio 2009, tramite posta, al seguente indirizzo:

Concorso “Bere il territorio” - Go Wine
Piazza Risorgimento 5 - 12051 Alba (CN).

6). Gli elaborati saranno sottoposti al vaglio della giuria composta da Giorgio Barberi Squarotti (Università di Torino), Gianluigi Beccaria (Università di Torino), Gigi Brozzoni (Direttore Seminario Veronelli), Francois Stevenin (Presidente Cervim), Massimo Corrado (Associazione Go Wine); segreteria del premio: Valter Boggione (Università di Torino) e Bruno Quaranta (La Stampa-Tuttolibri).

7). Saranno selezionati dalla sezione generale i DUE MIGLIORI TESTI: gli autori riceveranno un premio in denaro di Euro 800,00.

7a) Sarà selezionato dalla sezione speciale riservata agli istituti agrari e alberghieri il MIGLIORE TESTO: il vincitore (o il gruppo) della sezione speciale riceverà un premio di Euro 600,00.

8) E’ inoltre istituito un Premio speciale attribuito dalla Giuria a tre elaborati selezionati (sia della sezione generale, che di quelle speciali) che avranno - seppure nel contesto del Concorso - trattato del tema della viticoltura di montagna e/o in forte pendenza e in condizioni orografiche difficili, con riferimento alle sue peculiarità e al particolare rapporto fra viticoltura, uomo e ambiente.
Sono previsti i seguenti riconoscimenti patrocinati dal Cervim (Centro di Ricerche, Studi e Valorizzazione per la Viticoltura Montana): al soggetto vincitore andrà un premio di euro 750,00, al secondo elaborato verrà consegnata una cantina di 100 bottiglie di vino espressione della viticoltura di montagna; al terzo andrà una cantina di 50 bottiglie di vino, della medesima selezione.

9). È inoltre istituita una sezione riservata agli studenti degli Istituti di Istruzione Secondaria della Provincia di Cuneo. Il tema proposto varia di anno in anno. Per questa edizione dovranno redigere un elaborato sul tema: “La campagna che vorremmo”; riflettendo sui valori della ruralità e tenendo conto delle trasformazioni del rapporto tra città e campagna dal dopoguerra ad oggi.
L’elaborato potrà avere forma di saggio breve, di racconto o di poesia. Verranno selezionati dalla Giuria i due migliori testi: gli autori riceveranno un premio di 600,00 euro ciascuno.

10). I testi rimarranno a disposizione dell'organizzazione del concorso e non verranno restituiti. I concorrenti, accettando senza condizione il presente regolamento, concedono, sin d'ora e senza nulla pretendere, i diritti di pubblicazione a Go Wine.

11). I vincitori, che saranno avvertiti tramite raccomandata, saranno premiati durante la cerimonia che si terrà ad Alba sabato 14 marzo 2009.

12). I giudizi della giuria, che selezionerà le opere, sono insindacabili.

13). Per quanto non previsto dal presente regolamento, le decisioni spettano autonomamente alla segreteria del concorso.