uomini contro la violenza sulle donne

Concorso Fotografico "La Strada di Monza e Brianza"

Inviato da Redazione il

Come per il più grande romanzo scritto da Jack Kerouac, e rappresentativo negli anni 60 della Bit generation, “La Strada” può rappresentare molto anche di quello che è la vita, oggi come allora, fatta di contraddizioni e di incongruenze. La strada, infatti, è un luogo di incontro ma anche di passaggio veloce senza identità, di sguardi che si incrociano in modo inconscio sulle strade di percorrenza veloce e di calorosi saluti nelle strade del centro cittadino ormai ritornate allo splendore di un tempo e di esclusivo passaggio pedonale o in bicicletta.
La strada è il circuito di linfa vitale delle città ma anche, nello stesso tempo, luogo di ingorgo e di crisi del traffico.
Così nella strada si assommano molte delle dicotomie del vivere: unione e divisione, velocità e lentezza, amicizia e odio, controllo e libertà, vicino e lontano e molte altre ancora. Su questo tema ricco di sfumature proponiamo un concorso di immagini fotografiche che vuole mettere in risalto le strade della Brianza ricche di storia oppure di moderna fattura, delle bellissime campagne o dei centri industriali, della
città di Monza o dei centri della sua futura provincia. Insomma un concorso che vuole far risaltare come la strada è importante in relazione alla possibilità concreta di una riqualificazione del territorio partendo proprio dalla sua semplice struttura capace di unire territori lontani e dividere rioni di quartiere.
L’uomo ha bisogno di questa striscia di asfalto, di pietra o di ghiaia per dare vita al mondo dei rapporti umani che siano di tipo locale o internazionale e l’uomo brianzolo ha bisogno che “La Strada” sia efficiente, pulita, sicura, comoda e in tanti altri modi che possono venire interpretati liberamente da coloro che vogliono cimentarsi in questo concorso diviso in due SEZIONI la prima a singolo scatto e la seconda a reportage.

per info e partecipazione www.monzaclub.it