uomini contro la violenza sulle donne

Apollo dionisiaco 2022

Autore: Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea data pubblicazione: 06 Ottobre 2022
Quando:
Sabato, 22 Ottobre, 2022 - da 15:30 a 18:30
Apollo dionisiaco 2022 - Biblioteca nazionale di Roma
Città:
Roma
L’internazionale Apollo dionisiaco, IX Edizione, celebra il senso della bellezza dell’arte contemporanea di poeti e artisti affermati ed emergenti sul territorio mondiale, con arte in mostra, poesia in voce e critica in semiotica estetica delle opere, sabato 22 ottobre 2022 dalle ore 15,30 alle ore 18,30 presso la Sala Conferenze della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, ente del Ministero della Cultura, Viale Castro Pretorio, 105 - 00185 Roma.

L’Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea, polo no profit di libera creazione, ricerca e significazione del linguaggio poetico e artistico, in convenzione formativa con l’Università degli Studi di Roma Tre, accreditata dalla Regione Lazio, iscritta all’albo di Roma Capitale, del Comune di Canale Monterano e promossa dall’Istituto Italiano di Cultura di New York, presidente fondatrice la prof.ssa Fulvia Minetti, vicepresidente il dott. Renato Rocchi, direttore artistico Antonino Bumbica, ha selezionato con la giuria dei semiologi, fra 928 pregevoli realizzazioni creative provenienti dai quattro continenti del mondo, le opere con riconoscimento al merito che intervengono in voce ed in mostra in corso di cerimonia.

I poeti e gli artisti con riconoscimento al merito ricevono il diploma dell’Accademia, la critica in semiotica estetica all’opera a firma della prof.ssa Fulvia Minetti e la pubblicazione nell’Antologia Accademica della Poesia Contemporanea online e nella Mostra Accademica dell’Arte Contemporanea online su accademiapoesiarte.com, aperta anche alle opere dei poeti e degli artisti finalisti. Alla terna dei vincitori è conferita la medaglia “Apollo dionisiaco”, per fusione a cera persa del Laboratorio orafo Rocchi di Via Margutta 51 in Roma, effigie del bacio di sintesi del dionisiaco e dell’apollineo: i luoghi d’inconscio e di coscienza.

L’evento celebra la creazione artistica, come spazio oltre lo spazio, tempo oltre il tempo, intensità di senso della vita e nuova prospettiva nascente di sé e di mondo. Contro il giudizio omologante, l’analisi critica in semiotica estetica delle opere dell’internazionale Apollo dionisiaco valorizza il senso della bellezza dell’arte come arto del vivere, che muove e congiunge ombra e luce, silenzio e parola, emozione e pensiero. Il convegno è occasione di viaggio nei significati di opere in poesia, opere in pittura, scultura, grafica e fotografia.

Per la sezione poesia il primo premio, trofeo aureo Apollo dionisiaco, è conferito a Franco De Luca, per l’opera Mattina, il secondo premio, trofeo argenteo Apollo dionisiaco a Valerio Di Paolo, A mia madre, il terzo premio, trofeo argenteo brunito, a Veronica Manghesi, Chiedimi. Il riconoscimento al merito speciale della giuria (ex aequo) a: Albertina Minissa, La diaspora dei pensieri, Alberto Lotti, Spiaggia e tramonto, Carla Barlese, Dell'anima tu sei il mio caro Borgo, Edith Dzieduszycka, Le lancette, Emanuela Dalla Libera, Ha vesti troppo strette la vita che è rimasta, Eugenio Cavacciuti in Arte Ettore Fobo, Vertigine, Franca Donà, Questo canto d'amore, Gabriella Capone, Ultimo, Gabriella Paci, Mi somiglia l'autunno, Giannicola Ceccarossi, Adesso tutto è buio, Giovanni Guaglianone, Danza la vita, Giuliano Cappuzzo, tremori d'aprile, Giulio Bernini, Pietre della memoria, Giuseppe Bianco, Milano, Binario 21, Loretta Stefoni, Quel cinereo respiro, Maria Luisa Caputo, Nomade, Marisa Cossu, La tela tagliata, Massimo Del Zio, Fuochi di Sicilia, Monica Mutti, Mentre dirupo, Nunzio Buono, Mi guardo ed è buio, Pierubaldo Bartolucci, Aggiunta, Vittorio Di Ruocco, Il mare vivo della tua bellezza.

Il riconoscimento al merito (ex aequo) a: Afroditi Mermiga-Vlachaki, Nei mari della fantasia, Agata De Nuccio, Penelope, Alessandro Izzi, Sinestesie ospedaliere, Alessio Baroffio, Il mio giardino, Andrea Di Massimo, Demiurgo qualunque, Anna Maria Colanera, Un'altra primavera, Bianca Mirabile, È nebbia, Carlo Di Biagio, Pozzanghera, Carlo Sorgia, Antichi sentieri, Chiara Conti, Modalità emotiva, Cinzia Manetti, Sarò alito di vento, Claudia Plata, Lettura, Daniela Cicognini, Autunno, Filippo Passeo, Nel bosco, Francesca Carbone, Restano il pruno e il ciliegio, Francesca Frisano, I poeti, Francesco Maria Mazzamurro, Preghiera, Francesco Mario Tumbiolo, La luce con le ore ruota, Francisco del Moral Manzanares, Agradecimiento (Ringraziamento), Gabriella Cantoni, Forse saprei ancora amare, Gabriella Cinti, Mattino d'origine, Gennaro De Falco, Intatto nei tuoi occhi il lampo, Gerardo Genovese, Filo di luce sulla scia di una vela, Gianfranco Rossodivita, Gente sola, Gianni Terminiello, Non far del grande suo viso..., Giovanni Codutti, Passato remoto, Girolamo Cangemi, Più a sud, Giuliana Capizzi, San Francesco, Giuseppe Raineri, Simulazioni, Giuseppina Crifasi, Dono d'amore, Lorenzo Papetti, Un amore, Luigi Mattioli, Spicchio di mare, Luigino Bernardi, Piccole cose, Massimiliano Contu, Stagioni, Massimiliano Delfino, La fiamma di Vanth, Massimo Mezzetti, Incompiuta, Massimo Vito Avantaggiato, D'ali come d'elefanti, Maurizio Bacconi, Al di là del tempo, Paola Aglieri Rinella, In un pomeriggio d'estate, Paola Iotti, A mio padre, Salvatore Musso, Umane illusioni, Silvio Di Fabio, La mia terra, Stefania Di Mugno, Ode alla Natura, Stefania Vitelli, Se forse giacendo, Tina Ferreri Tiberio, La gazzella e l'attimo, Vittoria Nenzi, …e ora. Il diploma d’onore premia Alessandro Delli Colli dell’Istituto Don Orione con la poesia La vita. Con la distinta partecipazione, che premia il pregio letterario dei minori, sono insigniti i giovanissimi poeti Antonio Allocca, Acqua brina ghiaccio gelo e Margherita Fella, Luna.

Per la sezione arte Benito Maglitto, con l’opera Observer è insignito del primo premio, trofeo aureo Apollo dionisiaco, il secondo premio, trofeo argenteo Apollo dionisiaco, è conferito a Stefania Fienili, Ipazia, il terzo premio, trofeo argenteo brunito, è assegnato a Simone Tumiati, Edipo Re. Il riconoscimento al merito speciale della giuria (ex aequo) a: Adriano Mencini, Variazioni irresistibili, Angelo Mastria, Reverse, Carlo Rondinone, Papaveri come ballerine al vento nel grano, Cesar Ceballos, Poetry in Conceiving of Twin Apollo and Artemis, Claudio Limiti, Trasmigrazione, Devid Biscontini, Hikmet, Enzo Crispino, Il respiro del tempo, Giovanni Branciforte, Donna con cesta, Giovanni Gambasin, La Chiocciola – Fossile, Giuliano Giuliani, Coffee on a solitary beach, Ionel Cuculiuc, Evento, Ivan Iliev, Metaphysica - the four elements, Karin Monschauer, Un Violino che trasmette colori, Linda Paoli, Voglio andare a casa, Livio Billo, Holzweg, Marina Muzzi in Arte Mamian, Tempo sospeso, Martina Cortelli Panini, Curve, linee, nient'altro 1, Massimo Livadiotti, Apollo-Krishna, Monica Argentino, Al di là delle apparenze, Patrizia D'Andrea, L'essenziale, Pierre-Paul Marchini, Couleurs d'été, Roberto Bocchini, Nasc osti agli sguardi, Roberto Nizzoli, Euridice, Roberto Ramirez Anchique, Verde ti voglio verde, Victor Vergauwen, Riposo, Vida Praznik, Inverno.

Il riconoscimento al merito (ex aequo) a: Anna Divan, Rupestre, Antoniomaria Francesco Zannoni, Fiume, Carla Giolito, I tesori del tempo, Carlo Olmi, L'assenza, Cesare Pinotti, If it happened today - Self portrait, Cristiano Quagliozzi, Andirivieni, Daria Ripandelli, Fire wind, Donato Musto, Torso (nero), Eleonora Parenti, La piuma, Giacomo Minella, Il rifugio, Giuseppina Caserta, La Madre Acqua, Isabella Angelini, Ciò che ci unisce e ciò che incatena, Johan Schwarzkächel in Arte Mark Pol, Explosion of the Universe 2, Josine Dupont, Argentario, Lorenzo Pompeo Lombardo, Trame scomposte, Loriana Valentini, Essenzialmente luce, Manuela Scannavini, nido#1, Maria Cristina Fasulo, Time..., Maria Giacoma Vancheri, Oltre il bosco, Maria Luisa Bertoni, Soffio vitale, Marlène Hue, Fenêtre sur cour, Marzia Giacobbe, Sospesi nel tempo, Mauro Raiola, Canto Rosso (e fuga), Oreste Pazienza, Spazio 12, Paola Ermini, Il perché delle cose, Paolo Graziani, Ed è subito sera, Pierluigi Abbondanza, Piccolo Monumento, Romeo Mesisca, La pittura (Allegoria), Rosa Marasco, Ferita, Sara Federici, Serenità, Sibilla Fanciulli, Niente e Tutto. Il diploma d’onore premia Edoardo Cardillo dell’Istituto Don Orione con l’opera Il sistema solare a modo mio. Con il diploma di distinta partecipazione che premia il pregio creativo dei minori sono insignite le giovanissime artiste Maria Laura Lotito con l’opera fotografica Outside ed Elisabetta Brini con Essere e tempo.

Sono ospiti d’onore in cerimonia gli accademici honoris causa: l’attuale Direttore della comunicazione di Palazzo Chigi dott.ssa Paola Ansuini, il giornalista Giuseppe Palmieri, primo Direttore dell’Agenzia di Stampa AdnKronos, l’esimia regista di teatro e di cinema Marina Garroni, il prof. Raffaele Occulto, già Docente Universitario presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Roma Tre, il dott. Antonio Coppotelli, psicoterapeuta, direttore sanitario e perito del tribunale di Roma, il professor Hans Eigenheer dell’Accademia di Lucerna e di Zurigo, il professor Tony Brophy dell’American University of Rome. Presenta la premiazione la conduttrice Adea Nicoletti e accompagnano gli ascolti Luigi Aloisi alla chitarra e Mauro Menegazzi alla fisarmonica, augurando a tutti di portare la vita nell’arte e l’arte nella vita.


 
Indirizzo:
Viale Castro Pretorio, 105
Roma RM
Italia